Quando l’inverno regala top e flop da incorniciare

Il doppio sbarco alla Roma di El Shaarawy e Perotti nel 2016 permise a Sabatini di oscurare la pessima sessione precedente con gli acquisti di Doumbia, Ibarbo e Spolli

di Redazione, @forzaroma

Gennaio: mese di programmazione, opportunità ma anche di colpi ad effetto. Nella Capitale ricordano soprattutto Luca Toni, Nainggolan e El Shaarawy con Perotti.

Il doppio sbarco di El Shaarawy e Perotti nel 2016, scrive Eleonora Trotta su Il Messaggero, permise invece a Sabatini di oscurare la sessione precedente, la peggiore della sua carriera con gli acquisti di Doumbia, Ibarbo e Spolli.

Gli attaccanti hanno dominato ancora di più i pensieri invernali dei dirigenti bianconeri. Da Matri a Toni fino a Osvaldo, tanti i bomber (escluso Anelka) che hanno contribuito alle vittorie bianconere. Il primo, per esempio, si rivelò decisivo per gli scudetti con Conte in panchina. La Juventus lo prelevò dal Cagliari in prestito oneroso (2,5 milioni) e diritto di riscatto (15,5 milioni). Azzeccatissimo il colpo Barzagli, deludente Rincon: il venezuelano è rimasto solo sei mesi con Allegri.

ul podio interista invece i tifosi amano piazzare Adriano, Stankovic (2004), il secondo Pandev (2010) e ovviamente Cordoba con Seedorf (2000). L’Imperatore a suon di gol trascinò la squadra, mentre il centrocampista ex Lazio e il difensore colombiano si rivelarono tra i protagonisti del Triplete.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy