Petrachi punta su uragano Tete scelto da Fonseca

I giallorossi sul brasiliano, 20 anni attaccante esterno o trequartista che si è messo in luce nello Shakhtar

di Redazione, @forzaroma

Su Mateus Cardoso Lemos Martins, meglio conosciuto come Tete, garantisce Fonseca. Era lui uno dei calciatori, scrive Stefano Carina su Il Messaggero, ai quali si riferiva qualche giorno fa il portoghese quando ha dichiarato di “star approfittando di questo stop per studiare qualche elemento utile per il futuro“. Non che il tecnico non lo conosca. È stato proprio Paulo infatti a farlo esordire lo scorso anno con la maglia dello Shakhtar. La risposta è stata sbalorditiva: 4 gol e 3 assist nelle prime 14 gare, tra cui la rete per il fondamentale pareggio contro la Dynamo Kiev che ha regalato agli arancio-neri il titolo della Premier League ucraina.

Tete ha fatto tutta la trafila delle giovanili nel Gremio e senza aver mai giocato nel Brasilerao, s’è trasferito in Ucraina.

La Roma sta continuando a tenere sotto osservazione un paio di calciatori dello Shakhtar. Oltre al centrocampista Marcos Antonio, l’attenzione del tecnico negli ultimi mesi s’è focalizzata su Tete. Anche Petrachi e il suo staff sono rimasti piacevolmente sorpresi dalle qualità dell’attaccante. Molto veloce, tecnico, abile nel dribbling e nei calci piazzati, è un mancino che normalmente parte da destra per accentrarsi e cercare la conclusione.

L’arrivo del brasiliano sarebbe il preludio ad almeno un paio di partenze. In primis Perotti, in scadenza nel 2021. Ma anche Under è in bilico.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy