Per vedere Roma e Lazio in Tv serve una laurea in tecnologia

Per vedere Roma e Lazio in Tv serve una laurea in tecnologia

A pochi giorni dall’inizio del campionato di calcio molti tifosi non hanno ancora capito quali e quanti abbonamenti tv è meglio acquistare

di Redazione, @forzaroma

Mancano pochi giorni e si ripartirà. Con il campionato di calcio in tv, ovviamente. La croce e la delizia delle famiglie italiane. Il problema oggi, scrive Mimmo Ferretti su Il Messaggero, è capire come vedere le partite. Facile: serve una laurea in tecnologia e un dizionario d’inglese a portata di mano. E poi due abbonamenti, ma non due televisori. Se mai, servono una tv e un computer. Oppure un tablet, uno smartphone. A patto che ci sia la connessione internet, meglio se Wi-fi.

Con tanti saluti al secondo tempo in bianco e nero di una partita a casaccio che la Rai ci propinava tutte le domeniche sera di qualche anno fa. Quando bastava spingere un tasto del televisore e aspettare che le valvole si scaldassero.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy