Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna stampa

Pellegrini non lascia sola la Roma

Getty images

La voglia di esserci domenica contro il Genoa è troppo forte che ieri il capitano ha partecipato alla partitella con i compagni

Redazione

Pellegrini ci crede. Il capitano è intenzionato ancora una volta a rischiare pur di non lasciare sola la Roma. E così ieri, in anticipo sulla tabella di marcia, ha effettuato il provino tanto atteso, scrive Stefano Carina su Il Messaggero. Il responso è stato positivo. Il calciatore ha addirittura partecipato alla partitella a metà campo, completando per intero la seduta. Oggi concederà il bis. La voglia di esserci domenica contro il Genoa è troppo forte. E con questa anche la volontà di mettersi alle spalle un infortunio la cui dinamica è stata veramente banale.  Lorenzo ha rinunciato alla Nazionale e alla gara chiave per la qualificazione ai mondiali contro l'Irlanda del Nord. Non è la prima volta che paga personalmente la sua generosità. Lo scorso anno giocò a più riprese con un muscolo in precarie condizioni, pur di non abbandonare la nave di Fonseca alla deriva, pagandone poi le conseguenze, costretto a saltare l'Europeo per una lesione al flessore della coscia sinistra. Oggi il centrocampista, dopo aver testato nuovamente il ginocchio in allenamento, nel pomeriggio si sottoporrà ad un controllo clinico. Lorenzo è ottimista. Chiede il via libera medico per aggregarsi al gruppo e poi scendere in campo domenica. La Roma del resto ha bisogno di tornare subito alla vittoria, sfruttando magari anche qualche scontro diretto tra le prime in classifica, per avvicinarsi nuovamente alla zona Champions. E il capitano non vuole mancare. Anche perché sta vivendo una stagione più che positiva. Sinora tra campionato e Conference League, è stato uno dei pochi a garantire un rendimento costante di gol (8), assist (3) e giocate. I numeri non sono tutto ma spesso aiutano a fotografare l'efficienza: Lorenzo è primo in serie A nella rosa giallorossa per tiri effettuati (43), passaggi chiave (34) e occasioni da reti propiziate (36). E ieri, il portale specializzato WhoScored.com, lo ha eletto il miglior giocatore della serie A per media voto (legata esclusivamente a dati statistici) con 7.61 punti su 10.