Pellegrini, i 90 minuti sono una rarità

In campionato è successo solo quattro volte. Lorenzo è stato sostituito quattordici volte nelle diciassette partite che ha giocato dal primo minuto

di Redazione, @forzaroma

Forse il miglior Pellegrini non lo abbiamo ancora mai visto, scrive Alessandro Angeloni su Il Messaggero, e a farlo capire è lo stesso Di Francesco, suo padre spirituale e tecnico. Eusebio – che lo stima molto – sostiene che non sia ancora abituato a stare in una big. Non a caso, lo tiene in campo raramente per novanta minuti: in campionato è successo solo quattro volte, Verona (andata), Spal, Inter (ritorno) e Udinese (ritorno).

Lorenzo è stato sostituito quattordici volte nelle diciassette partite che ha giocato dal primo minuto (in sei è subentrato, cinque volte è rimasto in panchina), compreso Crotone. Campioncino in divenire, insomma. Ma pronto per l’azzurro e, si spera, anche per la Roma del domani.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy