Paulo persevera con i soliti errori

La squadra ha scarsa personalità, subisce le aggressioni e, quando si lancia in avanti, subisce le ripartenze nell’1 contro 1

di Redazione, @forzaroma

La Roma di Fonseca non ce la fa a vincere contro le grandi. Di nuovo si sono visti gli stessi errori, i ritardi e gli schematismi di sempre, scrive Paolo Liguori su Il Messaggero nella sua rubrica ‘Curva Sud’.

La squadra diretta da Fonseca ha scarsa personalità, subisce le aggressioni e, quando si lancia in avanti, subisce le ripartenze nell’1 contro 1. Il tecnico cambia con lentezza sia i giocatori sia il modulo. Mkhitaryan poteva essere messo dopo il pareggio come falso nove, avrebbe vinto. Non avrebbe subito nessuna ripartenza da un Milan ormai stanco. Troppo anche per la pazienza dei Friedkin. Fonseca è permaloso, come molti dal carattere incerto, basta pensare alla sceneggiata su Dzeko.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy