Paulo, i conti in rosso: il 2020 è da retrocessione

Paulo, i conti in rosso: il 2020 è da retrocessione

Il tecnico: “Ora è difficile, ma dobbiamo lavorare per vincere la prossima partita”

di Redazione, @forzaroma

La Roma, evaporata al sole di Milano, va ko dopo 3 successi di fila: quelli prima del lockdown contro il Lecce il Cagliari, l’ultimo di mercoledì contro al Sampdoria.

Il dato però porta fuori strada, scrive Ugo Trani su Il Messaggero.  In Serie A, dall’inizio dell’anno solare, ne hanno perse di più solo la Spal (8), il Brescia, il Torino e il Lecce (7). Basta vedere la classifica e rendersi conto di quale sia stata la flessione nel nuovo anno: club coinvolti nella zona retrocessione (le ultime 3 e i granata in crisi).

In più è anche il peggior risultato dal 2012-13 quando furono addirittura 10 nelle prime 28 giornate. Il totale stagionale, in 37 match0, è di 10, contando anche quelle in Coppa Italia e in Europa League.

Pallotta è lontano, la situazione andrebbe presa di petto. Tratta personalmente con Friedkin e difende Fonseca che non cerca giustificazioni: “Abbiamo fatto una buona partita nel primo tempo, senza grande intensità, con equilibrio. Nel secondo tempo, dopo dieci minuti, il Milan ha pressato più alto senza creare opportunità. Solo tiri da fuori. Abbiamo regalato la partita con una situazione simile a quella contro la Sampdoria. Dopo è stato difficile. Il Milan era più fresco di noi Abbiamo regalato il gol senza giustificazioni. Ora è difficile, ma dobbiamo lavorare per vincere la prossima partita“. E per giocarsi tutto in Europa League, dal turno secco degli ottavi con il Siviglia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy