Paredes, una rete per provare a cambiare il destino

Ieri l’argentino di nuovo titolare e autore di un gol bellissimo: “Ho visto la palla arrivare, ci ho provato ed è andata bene”

di Redazione, @forzaroma

Quando davanti si ha gente come Strootman e De Rossi bisogna avere pazienza e aspettare tempi migliori, come è successo ad altri, come scrive Alessandro Angeloni su Il Messaggero. Per Paredes, ogni tanto, l’occasione è arrivata ieri contro il Torino e lui si è fatto trovare pronto. L’argentino sta aspettando, nonostante la Roma abbia avuto più di un’occasione per cederlo. Perché Leo è un pezzo pregiato, ha un prezzo che fa gola. Il destino, però, lo ha sempre trattenuto e vedremo fin quando sarà così, per adesso si è calato nel ruolo diprima riserva e risponde come deve, come può.

Titolare a Crotone e titolare contro il Torino. Stavolta anche con gol, bellissimo: tiro al volo di contro-balzo alla sinistra di Hart.  Un gran gol, figlio del talento. Fin qui ancora non totalmente espresso. Tornando a prima: c’è da aspettare. Mercato permettendo, ovvio. «Devo ancora migliorare, ho due compagni di riparto fortissimi e lavoro per essere alla loro altezza» le parole di Leo nel post partita.

La Roma continua a volare e non molla il secondo posto. «Bisognava dare una risposta a Juve e Napoli, contro il Torino è stata una gara controllata dall’inizio alla fine. Avevano vinto tutte e noi non potevamo sbagliare. Il gol? Ho visto la palla arrivare, ci ho provato ed è andata bene». Cresce lui e cresce la Roma. «Era quello che dovevamo cambiare e lo stiamo facendo. Dobbiamo continuare a lavorare».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy