Paredes: «La strada è giusta ma ancora lunga»

L’argentino sfrutterà la sosta per recuperare e smaltire i dolori che negli ultimi giorni lo hanno tormentato

di Redazione, @forzaroma

Non c’è pace per Leo Paredes: prima la contusione rimediata con l’Austria Vienna che gli ha provocato un problema al ginocchio, poi la distorsione alla caviglia domenica con il Bologna (oggi la risonanza), come scrive Gianluca Lengua su Il Messaggero.

«In Austria ho rischiato il collaterale,ma per fortuna non avevo niente» ammette il centrocampista in un’intervista a Roma Radio.

Una crescita esponenziale la sua, a tal punto da far sbilanciare Spalletti in paragoni con Pizarro: «Lo conosco, so quanto ha dato,ma so che devo velocizzare l’azione anche io. Rispetto a due mesi fa siamo più convinti anche grazie ai risultati, dobbiamo cercare di migliorare perché c’è ancora tanta strada. L’allenatore mi sta molto addosso e mi chiede di far girare palla».

Al rientro dalla sosta la Roma affronterà Lazio, Milan e Juventus: «Saranno partite importanti e da vincere per rimanere in alto perché noi quest’anno vogliamo un trofeo. Il Boca? Riquelme è stato molto importante per me. È stato bellissimo giocare alla Bombonera, spero che i nostri tifosi tornino allo stadio».

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy