Pallotta si sdoppia su Alisson e Nainggolan

Il presidente: “Non c’era nulla di serio in quello che stavo dicendo mentre mangiavo una pizza. Solo humour americano che qualcuno non capisce”

di Redazione, @forzaroma

Se cederò Alisson o Nainggolan al Napoli? No, De Laurentiis non vuole spendere tutti questi soldi. Alisson costa tanto, servono 78 milioni ed è vicino al Real Madrid. Mentre Nainggolan andrà all’Inter”. Le parole di Pallotta al sito Areanapoli.it fanno rapidamente il giro del mondo. Un cortocircuito mediatico, scrive Stefano Carina su Il Messaggero, che spinge la Roma, non potendo smentirne il contenuto, almeno ad attenuarne il tono con una nota sui profili social del club: “Ho letto con molto divertimento che avrei rilasciato alcune dichiarazioni su tema mercato. Stavo invece scherzando con un gruppo di ragazzi e ho risposto sarcasticamente secondo le indiscrezioni in voga sui giornali e su Twitter mentre ero in Italia. Non c’era nulla di serio in quello che stavo dicendo mentre mangiavo una pizza. Solo humour americano che qualcuno non capisce”.

Nainggolan è sul mercato: la Roma ha deciso di privarsene e il calciatore ha un’intesa proprio con il club nerazzurro (che deve prima rientrare di 45 milioni di plusvalenze entro il 30 giugno e poi mantenere l’equilibrio tra acquisti e cessioni). Per Alisson, invece, l’accordo raggiunto mercoledì dall’agente Zé Maria con il Real Madrid (stipendio da 5 milioni a stagione) è il prologo di una trattativa che, nonostante le smentite ufficiali, a fari spenti è già iniziata.  Due intermediari e il procuratore del ragazzo sono al lavoro per limare le differenze tra richiesta (80 milioni) e offerta (60). Ore caldissime per chiudere a metà strada (70), grazie all’ausilio di bonus che normalmente con il club di Florentino Peres non sono difficili da riscuotere.

Arrivano intanto conferme sull’interesse di Monchi per il difensore del Lens, Bianda. Classe 2000, è un’operazione che il ds conta di chiudere intorno ai 5 milioni. La Roma ha di fatto ceduto Tumminello all’Atalanta per 6 milioni, (oggi sono previste le visite mediche) mantenendo un diritto di contro riscatto a 12. Ancora divergenze con la Sampdoria per Skorupski: Ferrero offre 7 milioni, a Trigoria ne chiedono 10. Continuano i contatti tra Verde, rientrato dal prestito al Verona, e il Porto. Oggi o domani l’annuncio ufficiale per Kluivert.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy