Olsen: “Ancora non capisco cosa sia successo”

Olsen: “Ancora non capisco cosa sia successo”

Il portiere svedese non si dà pace: “Dovevamo chiudere la partita”

di Redazione, @forzaroma

“I don’t know, I don’t know…”. Non si dà pace Robin Olsen dopo il pari subito al 95’, con la Roma in vantaggio di due giocatori . “Eravamo avanti di due gol, dovevamo chiudere la partita – dichiara scuotendo la testa il numero 1 dei giallorossi – Onestamente non so cosa sia successo, non riesco ancora a realizzare. Nello spogliatoio non parlava nessuno». Le seconde linee della Roma non sono all’altezza del Cagliari? Olsen non la pensa così: «Non c’entrano niente le sostituzioni, era una partita che, avanti di due gol, dovevamo portare a casa». In chiusura il portiere svedese, colpito da Faragò poco prima del due a due del Cagliari, rassicura sulle sue condizioni: «Non cosa abbia detto Di Francesco negli spogliatoi, perché ero in infermeria. Ho preso una botta ma sto bene». Francesco Caruso

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy