Olimpico, la casa stregata

Olimpico, la casa stregata

Roma contro Atalanta nello stadio che nel passato campionato non ha rappresentato un punto di forza

di Redazione, @forzaroma

La Juve e il Napoli sono scattate al via. Entrambe a punteggio pieno. Stasera contro l’Atalanta l’obiettivo è non lasciarle già scappare, perseverando nell’errore commesso nella stagione passata. E l’Olimpico, come scrive Ugo Trani su “Il Messaggero”, ha il compito di far sentire veramente a casa i giallorossi, al debutto davanti al proprio pubblico (previsti 37.000 spettatori), per cambiare subito il trend negativo dello scorso campionato.

Perché è qui, nella Capitale, che la Roma deve recitare da big. L’anno scorso, all’Olimpico, ne è stata capace solo in Champions: 5 vittorie e 1 pari, quello chiave contro l’Atletico. In campionato ha, invece, raccolto poco: solo 35 punti, cioè 7 in meno di quelli conquistati in trasferta.

Il regista sarà ancora De Rossi che, nella circostanza, sarà il riferimento per i ragazzi del domani. Senza Strootman e con Pastore alzato da esterno offensivo, ecco che i titolari saranno Pellegrini e Cristante, cioè rispettivamente i principali rinforzi del mercato scorso e dell’attuale per il ruolo di interni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy