Nainggolan ignorato in curva, non in tribuna

A fine gara alcuni tifosi, infuriati per la sconfitta contro l’Atalanta, hanno inveito contro il belga, costretto a lasciare lo stadio scortato da alcuni uomini della società

di Redazione, @forzaroma

“Radja non è sul mercato. – dice Monchi prima della partita – Dopo la decisione che abbiamo preso resta qui, con la stessa fiducia. Ha capito quello che è successo e sappiamo che sarà importante nel girone di ritorno”. 

E la società, con un gesto simbolico,  per dimostrare che il Ninja non è stato scaricato, scrive Gianluca Lengua su Il Messaggero, fa sedere il belga tra Totti e Monchi in Tribuna 1927, mentre De Rossi, out per problemi fisici, era al suo posto nel palchetto comprato ad inizio stagione.

La curva Sud non ha intonato cori di sostegno verso Nainggolan né ha esposto striscioni di contestazione o solidarietà. A fine partita alcuni tifosi in tribuna, infuriati per la sconfitta contro l’Atalanta, hanno inveito contro il belga, costretto a lasciare lo stadio scortato da alcuni uomini della società. Un atteggiamento opposto rispetto a quello avuto verso De Rossi quando la Sud gli ha dedicato lo striscione di solidarietà dopo l’espulsione di Marassi.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy