Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

Il Messaggero

Mou: “Un’altra piccola, ma è andata meglio”. Zaniolo, niente azzurro

Getty Images

Il tecnico: "Stavolta abbiamo dominato e vinto. La squadra ha riposato e sono soddisfatto"

Redazione

Mourinho ha capito che il derby, qui, dura più di un giorno, scrive Alessandro Angeloni su Il Messaggero. Va avanti per un bel po', magari fino alla gara di ritorno, per poi ricominciare. Così, all'infinito. Dopo la vittoria, facile, contro lo Zorya, ecco Mou, ancora sarcastico nei confronti della Lazio: "Il risultato è quello che conta. Domenica abbiamo dominato giocando contro una squadra piccola e abbiamo perso. Stavolta abbiamo dominato e vinto. La squadra ha riposato e sono soddisfatto". Gli sono piaciuti Darbou e Smalling. Il bambino e il veterano. «Darboe ha giocato bene. Ha preso belle decisioni, ha seguito i movimenti difensivi. L'ho sostituito con Diawara ma mi è piaciuto. E Chris? Giocatore recuperato. Da subentrato ha fatto sempre bene. Con l'assenza di Mancini ha guidato la difesa. Ha giocato bene». Riposato e poco felice, è Zaniolo. Che salta la Nazionale per gli impegni in Nations League. Mancini costretto a convocarne solo 23, ha dovuto rinunciare a qualcuno, mettendo da parte chi all'Europeo non c'è stato, vedi appunto Nicolò e Mancini. La mancata convocazione di Nicolò poteva essere una conseguenza del gestaccio post-derby, per il quale il romanista è stato multato e non squalificato. Mancini a certi comportamenti tiene e in passato ha escluso anche Kean per atteggiamenti poco regolari. Stavolta ha inciso l'aspetto fisico: Nicolò è indietro rispetto ai suoi compagni e tornerà in Nazionale al prossimo giro, quello di novembre, quando l'Italia affronterà la Svizzera per la gara decisiva per il mondiale in Qatar.