Monchi: “Eusebio è intoccabile”

Il ds è l’unico dirigente che ci mette la faccia in un dei momenti più negativi della Roma degli ultimi tre anni: “Mi fido di lui”

di Redazione, @forzaroma

Mi fido al cento per cento di Di Francesco”. Monchi è l’unico dirigente che ci mette la faccia in un dei momenti più negativi della Roma degli ultimi tre anni, scrve Gianluca Lengua su Il Messaggero.

Il tecnico è in bilico, si capisce leggendo il suo volto quando si presenta in conferenza stampa alla vigilia dell’ultima partita del girone di Champions tra i giallorossi e il Viktoria Plzen. “La posizione della società non è mai cambiata, la fiducia in Di Francesco è la stessa. Quando mi fido di una persona e di un professionista, difficilmente cambio idea. Eusebio è lo stesso allenatore che ci ha portato al terzo posto e in semifinale di Champions. Non è cambiato niente, la responsabilità è di tutti e non solo del tecnico”, ha detto Monchi in un’intervista a Sky. “È una follia, non ho mai detto questa cosa né l’ho pensata. Io voglio rimanere a Roma tanto tempo e in me c’è la fiducia della società. Ho fatto una scommessa arrivando a Roma e voglio restarci tanto tempo”.

La conferenza stampa di Di Francesco si è aperta con un siparietto nato da una domanda sulle recenti dichiarazioni di Pallotta in cui ha espresso disgusto verso l’andamento della squadra: “Sono virgolettate?”, ha chiesto Eusebio interrotto dal perentorio intervento dell’addetto stampa: “Non sono parole ufficiali del presidente, la Roma non le riconosce”.

Sono contento che la società creda in me,  – detto Di Francescoma la fiducia va guadagnata sul campo. Se sono ancora qui è perché c’è la consapevolezza che l’allenatore ha le sue idee. Voglio continuare a combattere e trovare le soluzioni”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy