Mirante positivo, la Serie A trema

Il portiere della Roma costretto all’isolamento al rientro dalle sue vacanze a Baia Sardinia. Allarmano i casi nei club a un mese dall’inizio del campionato: non è da escludere un nuovo stop

di Redazione, @forzaroma

Allarme a Trigoria e anche per la Serie A che partirà tra un mese, il 19 settembre. Possibile il nuovo stop del campionato: crescono i positivi al Coronavirus. Entra nell’elenco Antonio Mirante, portiere della Roma, a una settimana dalla ripresa dell’attività agonistica: contagiato come decine di ragazzi rientrati in queste ore dalla Sardegna, scrive Ugo Trani su Il Messaggero.

È stato lo stesso giocatore, primo caso della squadra di Fonseca, a ufficializzare la notizia, subito dopo pranzo: “Come alcuni di voi sapranno, purtroppo sono risultato positivo al test per il Covid-19. Volevo dirvi che sto bene, non ho alcun sintomo: né febbre né tosse. Volevo dirvi che sto ovviamente in isolamento”. Mirante adesso si sente bene. In vacanza, invece, qualche sintomo lo ha avuto. Così lunedì, appena sbarcato nella Capitale, ha avvisato lo staff medico della Roma che, sentendolo preoccupato, gli ha fissato l’appuntamento al Campus Biomedico per il tampone. Giovedì Fonseca non accoglierà Mirante a Trigoria: il portiere è in quarantena in attesa di tornare negativo. Resta ad allenarsi a casa, dove nessuno può andare a trovarlo (nemmeno il medico sociale), anche se prima di risultare positivo è stato a cena con Pedro.

Test a Fiumicino, intanto, per Dzeko, di ritorno dalla Croazia. Esito negativo. Da martedì, dopo aver riscontrato la positività dei giovani Chierico e Tomassini, la Roma ha sospeso l’attività agonistica: la Primavera di Alberto De Rossi tornerà ad allenarsi lunedì prossimo.Ma, con i 2 giovani contagiati, è stata necessaria la disinfezione e la sanificazione dell’area del centro sportivo di Trigoria.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy