Micki nuovo stop. Ansia per Zaniolo

Micki nuovo stop. Ansia per Zaniolo

La Roma in piena emergenza: si ferma ancora l’armeno e l’azzurro è in dubbio Fonseca, senza 8 titolari, ha gli uomini contati in attacco per la sfida con la Juve

di Redazione, @forzaroma

Mkhitaryan, fermatosi già a fine settembre (pubalgia), è di nuovo ko. La settimana di lavoro che porta alla sfida contro la Juve comincia con l’ennesimo stop muscolare. La Roma conferma, insomma, di avere continuità soprattutto quando c’è da timbrare il cartellino nell’infermeria di Trigoria, scrive Ugo Trani su Il Messaggero.

Da Di Francesco a Fonseca, il problema principale nella gestione della squadra e quindi della stagione rimane sempre lo stesso: la rosa a disposizione dell’allenatore è costantemente dimezzata. Sono già 29 gli infortuni (20 muscolari e 9 traumatici) e c’è anche chi ha concesso almeno il bis (poker per Spinazzola).

E, nelle prossime ore, sapremo se il portoghese dovrà contare fino a 30: domenica sera Zaniolo, tra l’altro debilitato nella gara contro il Torino dall’influenza intestinale, è uscito dal campo per il colpo ricevuto nella ripresa alla gamba destra.

Fonseca, al momento, è senza 8 giocatori. Deve, dunque, preparare la partita con la Juve tenendosi stretti i resti della rosa. La situazione è allarmante: 

Il 5° attacco del campionato, già da rinforzare in questa sessione invernale del mercato, rischia di ritrovarsi con i giocatori contati contro i campioni d’Italia. Sicura l’assenza di Kluivert e probabile quella di Mkhitaryan, se mancasse pure Zaniolo resterebbero solo Dzeko, Perotti, Under e Kalinic per i 3 posti del tridente. In campionato hanno segnato appena 10 gol. Raccolto non da zona Champions. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy