Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

Il Messaggero

Mancini, sospiro di sollievo. Abraham non molla, torna Zaniolo

Getty Images

Per il difensore sono state escluse lesioni al ginocchio proverà a tornare a disposizione contro i norvegesi

Redazione

Tra risse, comunicati, indagini della Uefa, video galeotti, pallate di neve e il ritorno di giovedì che di ora in ora assume sempre più i toni di una sfida all’O.K. Corral, per chi se lo fosse dimenticato domani c’è Roma-Salernitana, scrive Stefano Carina su Il Messaggero. Lo sanno bene i 60mila che riempiranno l’Olimpico, è importante che non lo dimentichi la Roma. Perché con la Juventus tornata a +5 e impegnata in una delicata trasferta a Cagliari, c’è la possibilità di accorciare ulteriormente sui bianconeri. E se la rincorsa al quarto posto rimane comunque difficile, c’è tuttavia il quinto da blindare. Lo sa bene Mourinho che ieri, al di là dei dubbi palesati nel post-gara in Norvegia (“Zaniolo è recuperabile? Non ne ho idea“), lo ha potuto rivedere allenarsi parzialmente in gruppo con i calciatori che non hanno giocato in Conference. Oggi svolgerà l’intera seduta dando così la sua disponibilità a giocare. Complice l’assenza di Pellegrini (squalificato), Nicolò si candida per tornare titolare. Toccherà a José decidere se impiegarlo o meno. Chi invece verrà tenuto a riposo in vista del ritorno con il Bodo è Mancini. Mourinho (che oggi non presenzierà alla consueta conferenza stampa della vigilia) temeva qualcosa di grave. Il difensore, una volta sbarcato a Roma, è stato subito sottoposto a controlli che hanno però escluso qualsiasi genere di lesione ed interessamenti del legamento. Per l’ex Atalanta si tratta quindi di un trauma contusivo che è andato ad interessare la rotula, il che lascia aperta la possibilità di un recupero contro i norvegesi. Capitolo Abraham: le condizioni del centravanti – che ha voluto concludere la partita nonostante un fastidio muscolare dovuto a un movimento innaturale in allungamento – non destano preoccupazioni. Tradotto: non c’è nessuna microlesione o affaticamento di sorta. Ieri l’attaccante ha svolto lavoro di scarico e oggi è pronto ad allenarsi con la squadra. Qualche cambio, è comunque lecito attenderselo. Smalling tornerà titolare al posto di Mancini con Kumbulla e Ibanez confermati. Maitland-Niles confida di tornare dal 1′ al posto di Karsdorp pronto a rifiatare. El Shaarawy, che non viene impiegato ormai dal 17 marzo (ultima apparizione 25′ contro il Vitesse), spera in una chance. Chi si accontenterebbe anche di una semplice convocazione è Spinazzola. Ieri la Roma ha postato un video che lo ha visto protagonista di scatti e cambi di direzione.