L’ultima arma del francese è il ritorno di Gervinho

Proprio l’ivoriano è rimasto l’ultima freccia dell’arco di Garcia, che si affiderà a lui per dare un po’ di vivacità ad un gioco ormai piatto

di Redazione, @forzaroma

«Il rapporto tra me e Garcia è come quello tra padre e figlio», disse Gervinho un paio di anni fa. E come solo un figlio può regalare un sorriso sincero al proprio padre, così l’ivoriano domani proverà a risollevare le sorti di un allenatore circondato da critiche e prossimo all’esonero. Proprio Gervinho è rimasto l’ultima freccia dell’arco di Garcia, che si affiderà a lui per dare un po’ di vivacità ad un gioco ormai piatto.

Ora, scrive Gianluca Lengua su “Il Messaggero“, il problema muscolare alla coscia destra è scomparso e finalmente la Roma potrà godere del suo attacco titolare composto da Gervinho, Dzeko e Salah che, fatalità, non è stato più schierato in campo proprio dall’8 novembre, giorno del derby e ultima vittoria della Roma. Contro il Genoa tornerà la difesa “titolare” (Florenzi a destra, Digne a sinistra, Ruediger e Manolas al centro). A centrocampo Nainggolan, De Rossi e Pjanic.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy