L’omaggio per Morricone, fiori della Roma sulla tomba

L’omaggio per Morricone, fiori della Roma sulla tomba

Cerimonia privata per il premio Oscar scomparso. Consiglio straordinario il 17

di Redazione, @forzaroma

L’ultimo saluto a Ennio Morricone è al Cimitero Laurentino, nel quadrante sud della Capitale, dove il maestro è stato sepolto ieri mattina alle ore 10, come riporta Il Messaggero.

Nessuna cerimonia, nessun fasto, lontano dai riflettori, in un’intimità famigliare dettata dalle ultime volontà dello stesso compositore per un funerale privato. Solo l’amata moglie Maria, i figli e i nipoti.

E ieri, nella distesa sepolcrale del Laurentino avvolta dall’agro-romano (con tanto di pecore al pascolo sullo sfondo e il frinire assordante delle cicale) quella sua tomba si distingueva almeno per le corone di fiori. Un tumulo semplice, all’ombra di due ulivi e di una grande croce in marmo. Come spiega l’avvocato e amico da una vita Giorgio Assumma, Morricone non possedeva una tomba di famiglia: in attesa dei permessi necessari per costruirne una, è stato tumulato nella tomba di un parente da parte della moglie.

In quella semplicità, i fiori echeggiavano il lutto condiviso. Spicca la corona della As Roma, la sua squadra del cuore, con i girasoli e rose rosse, completate da una grande coccarda giallo-rossa.

Intanto in Campidoglio si lavora per rendergli omaggio: il 17 luglio è in programma un Consiglio straordinario dedicato a Ennio Morricone per ricordarlo e votare l’intitolazione dell’Auditorium Parco della Musica al suo nome.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy