Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

Il Messaggero

Lo Special se la prende col campo

Getty Images

Dal terreno si alzava della sabbia che rendeva il gioco molto più lento. Il tecnico portoghese non molla la presa su una battaglia che porta avanti dal 18 agosto

Redazione

José Mourinho non molla la presa sul terreno di gioco dello stadio Olimpico definendolo “il peggiore della Serie A“ al termine della gara contro l’Empoli, scrive Gianluca Lengua su Il Messaggero. È l’ennesima critica verso chi si occupa della manutenzione quotidiana del prato (Sport e Salute) che, dal canto suo, sottolinea lo stress a cui è stato sottoposto il manto erboso nell’ultima settimana. Si tratta di tre partita e un allenamento intenso (quello del Lokomotiv alla vigilia della gara con la Lazio), non una giustificazione ma una motivazione, le parole di Mou serviranno da stimolo per fare meglio. Dal terreno si alzava della sabbia che rendeva il gioco molto più lento. Ed è questa la principale motivazione che ha spinto il portoghese a non mollare la presa su una battaglia che porta avanti dal 18 agosto.