Lo scudetto tra le eterne rivali è adesso una sentenza Capitale

Lo scudetto tra le eterne rivali è adesso una sentenza Capitale

Tra venerdì e sabato verrà dato un primo verdetto sommario. Roma e Lazio sfideranno, in un doppio incrocio all’ultimo respiro, Inter e Juve

di Redazione, @forzaroma

Tutte le strade, compresa quella dello scudetto, portano a Roma. Tra venerdì e sabato la Capitale darà un primo verdetto sommario, in un doppio incrocio all’ultimo respiro con Inter e Juve, come riporta “Il Messaggero”. Dzeko e Immobile fanno paura, e in caso di doppio ribaltone romano la classifica potrebbe accorciarsi drasticamente, rilanciando Lazio e Roma nella corsa scudetto. L’Inter cercherà di difendere il primato contro la Roma, con l’obbligo di evitare distrazioni pensando al big match di martedì sera contro il Barcellona. Nonostante l’emergenza a centrocampo (visti gli infortuni di Barella e Sensi), per la sfida con i giallorossi, Antonio Conte farà di tutto per recuperare Gagliardini. Ma questa Inter è più forte delle avversità e assomiglia sempre di più al suo tecnico. Quando subisce un gol, non si disunisce e ha uno dei tandem offensivi più in forma d’Europa. Lautaro Martinez è il finalizzatore perfetto di questa squadra (13 reti stagionali, otto in campionato e cinque in Champions), mentre Lukaku è il suo compagno ideale. Il belga ormai si sacrifica per l’argentino ed è fondamentale nel gioco di Conte anche quando non fa gol.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy