L’infermeria perde i pezzi: Spalletti sogna l’abbondanza

Già domenica con l’Atalanta rientreranno Manolas, Palmieri e Totti (da valutare i problemi all’anca), Vermaelen punta il derby, test con la Primavera del 26 novembre decisivo per il via libera a Mario Rui

di Redazione, @forzaroma

Ad eccezione di Florenzi, entro tre settimane Spalletti potrebbe avere nuovamente l’intera rosa a disposizione. Il miglior modo per provare ad accorciare le distanze dalla Juventus, in attesa dello scontro diretto previsto a Torino il 17 dicembre. Prima del match con i bianconeri, il tecnico toscano si accontenterà di recuperare almeno un calciatore a partita: a Bergamo rientreranno Manolas e Emerson, ai quali si aggiungerà anche Totti, se il capitano supererà i problemi all’anca destra che nella seduta di ieri gli hanno imposto una seduta personalizzata. Altrimenti per lui se ne riparlerà con il Plzen in Europa League o col Pescara: stesso iter che lo staff medico seguirà anche con Paredes, alle prese da giorni con il ‘solito’ lavoro personalizzato.

A metà della prossima settimana, scrive stefano Carina su Il Messaggero, Vermaelen, salvo imprevisti, tornerà ad allenarsi con i compagni. La convocazione del belga, out dal 28 agosto, potrebbe arrivare per il derby del 4 dicembre, gara che è stata segnata con il circoletto rosso sul calendario anche da Mario Rui, che il 26 novembre attende il via libera definitivo dalla partita che disputerà nel campionato Primavera. A conti fatti (e dita incrociate), Spalletti per Roma-Milan dovrebbe avere come unico indisponibile Florenzi. Il miglior modo possibile per affrontare un calendario che dalla trasferta di Bergamo fino a Natale farà incontrare alla Roma le prime 5 della classifica.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy