L?ex Tonetto ?Aurelio dovr? essere pi? cattivo?

di Redazione, @forzaroma

(Il Messaggero – A.Angeloni) Max Tonetto, anni 38, ex terzino sinistro della Roma, con la quale ha vinto due coppe Italia e una Supercoppa italiana, sfiorando lo scudetto in almeno un paio di occasioni. Totale: 84 partite, 1 gol.

 

Anni passati con Andreazzoli.ok
?Una figura fondamentale per quella Roma. Era il collante tra Spalletti e la squadra, studiava gli avversari e spesso ci dava i consigli giusti?.

 

Non era il vice di Spalletti, per?.
?No, era Domenichini. Per? Aurelio spesso prendeva la parola nelle riunioni tecniche e di solito quelle erano situazioni dedicate solo al primo allenatore?.

 

Che lei ricordi, ci sono partite ?vinte? per merito di Aurelio?
?Non una in particolare, per? su alcune – grazie a lui – eravamo molto preparati su come affrontare gli avversari sulle palle inattive?.

 

E in campo cosa faceva?
?Curava la fase difensiva?.

 

Con voi era un amico.
?Persona molto professionale, pacata, mite, si rivolgeva alla squadra sempre con garbo. Credo di non avergli mai sentito alzare la voce. Mai, con nessuno. E questo forse ? un limite?.

 

In che senso?
?Credo che in uno spogliatoio ci voglia equilibrio e Aurelio ce l?ha, ma anche carattere e la capacit? di alzare la voce. Tutti gli allenatori bravi che ho avuto erano cos?, gli altri magari avevano qualche problema in pi??.

 

Ad esempio?
?Guidolin era uno che nei momenti difficili invece di arrabbiarsi si intristiva. Ancelotti, che ho avuto a Reggio Emilia, era un compagnone, sempre pronto allo scherzo, ma aveva il giorno in cui gli partiva la vena ed erano dolori?.

 

E quindi Andreazzoli deve cambiare.
?Un po? s?. Nella Roma c?? bisogno di farsi sentire, magari – se c?? bisogno – anche di sbattere al muro qualcuno. Nei rapporti personali lui ? perfetto, con un gruppo intero non lo so, ? la prima volta che lo guida ad alto livello?.

 

Come giocher? la Roma adesso.
?Aurelio sicuramente si porter? dietro ci? che ha condiviso con Spalletti, ma pure qualcosa di Luis Enrique, di cui era un estimatore. Il 4-2-3-1 pu? farlo. Non c?? un Pizarro ma la qualit? la trova davanti con Pjanic; il 3-5-2 o 3-4-3 anche, avendo tre centrali di difesa molto forti e ricambi sulle fasce. Di sicuro capir? che la Roma non potr? pi? rischiare molto, quindi maggiore attenzione dietro e sfruttamento totale delle qualit? degli attaccanti?.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy