L’Eca contro la Fifa: “No al mondiale per club e al sabato Champions”

Netta la posizione espressa nel corso della 22/a assemblea svoltasi ad Amsterdam. Agnelli: “Il format non ci soddisfa”

di Redazione, @forzaroma

L’Eca non fa sconti e si schiera apertamente contro la Fifa e il suo presidente Gianni Infantino, come riporta Il Messaggero. Netta la posizione espressa nel corso della 22/a assemblea svoltasi ad Amsterdam del numero uno dell’European Club Association, Andrea Agnelli sul Mondiale per club: “Non possiamo sostenere la decisione della Fifa di rinnovare il Mondiale nel 2021. Il format non ci soddisfa”.

Tradotto no all’allargamento della competizione che dovrebbe diventare a 24 squadre. Di contro i club che rappresentati dall’Associazione hanno come obiettivo quello di rivoluzionare le competizioni Uefa.  L’obiettivo è quello di aprire a molte più nazioni e federazioni. Come cambierà? Ci si vuole ispirare alla NFL (la lega più importante nel mondo), che ogni anno mette in scena l’evento sportivo più seguito in assoluto: il Superbowl.

Uefa ed Eca viaggiano a braccetto dopo le frizioni dei giorni scorsi tanto che lo stesso Agnelli sulla Champions di sabato (progetto che non piace alla Uefa) ha risposto: “Non è il momento di parlarne”. Tutto rinviato. Magari al 2024 anno in cui scadrà il mandato di Ceferin. Si è parlato anche di una terza coppa europea,ma bisognerà capire come evolverà il panorama dei media. Anche qui è prevista una rivoluzione in tema di diritti tv.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy