Le due facce della Capitale con vista sulla Champions

Lazio vincente, organizzata e intraprendente, Roma totalmente smarrita, spenta nelle gambe e nella testa, incapace di trovare automatismi e convinzione

di Redazione, @forzaroma

Lazio alle stelle, Roma in crisi. Le due formazioni romane, per risultati e stato di forma completamente opposti, si prendono di diritto la scena del campionato che si ferma per la sosta.

La squadra di Inzaghi è organizzata e intraprendente, ogni calciatore sa cosa fare, c’è fiducia e personalità, il talento è al servizio del collettivo, ma con l’assoluta libertà di essere sprigionato. De Vrij e Leiva dirigono difesa e centrocampo, supportati dalla solidità di Strakosha e dal dinamismo di Parolo, le corsie esterne vanno che è un piacere,mentre Luis Alberto e Milinkovic Savic inventano per uno straordinario risolutore come Immobile. La Lazio ha saputo ben reagire ai momenti di difficoltà, ora spetta alla Roma fare altrettanto. Da un mese il suo cammino ha subito un flessione che va oltre i risultati. La squadra si è totalmente smarrita, spenta nelle gambe e nella testa, incapace di trovare automatismi e convinzione.

Il problema o la soluzione non vanno ricercati nei singoli o nel reparto: è tutto il gruppo ad aver smarrito la via. Dopo la strigliata di Monchi nello spogliatoio di Trigoria, ci si aspettava quantomeno una reazione emotiva e non una Roma piatta e timorosa. La pausa diventa fondamentale per riordinare le idee e ritrovare il gioco smarrito. Alla ripresa la sfida con l’Inter vale più dei tre punti.

(M.Caputi)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy