La Roma torna over con Under

Cinque gol al Benevento, per il turco una doppietta e un assist. Lazio sorpassata, Inter a un punto: è di nuovo zona Champions

di Redazione, @forzaroma

La classifica più dell’euforia e dell’abbondanza: la Roma, superando 5 a 2 il Benevento all’Olimpico, è al 4° posto. Sorpassata, dunque, la Lazio, avanti dal 6 gennaio, e ritrovata la zona Champions, persa all’inizio del 2018.

Di Francesco è uscito con la goleada proprio dalla partita più delicata, come scrive Ugo Trani su Il Messaggero. La Roma è senza il suo centrocampo titolare: squalificati Pellegrini e Nainggolan, infortunato Gonalons e De Rossi entrerà solo con il risultato ormai in ghiaccio. Gerson si adatta da mediano accanto a Strootman nel 4-2-3-1 che è sbilanciato. Davanti il rombo inedito e quasi esagerato con Under, Perotti ed El Shaarawy dietro a Dzeko. Perotti, da trequartista, però non si accende. Nella ripresa torna a sinistra e la partita finisce.

La difesa giallorossa, eccessivamente statica, permette a Guilherme di entrare in area e di aggiustarsi il pallone sul sinistro per il tiro che, sporcato sia da Manolas che da Florenzi, diventa imprendibile per Alisson. La Roma, stordita e impacciata, ha bisogno di un quarto d’ora per ritrovare se stessa. Puggioni vola sul colpo di testa di Dzeko dopo il cross di Under dalla destra. Il centravanti lotta, ma riceve poco da Perotti che non si trova a suo agio nel ruolo occasionale. Kolarov, su punizione corta toccata proprio da Perotti, pennella da sinistra per Fazio che pareggia prima della mezz’ora: girata di testa sotto la Sud. El Shaarawy è il più pericoloso degli attaccanti.

Di Francesco inizia la ripresa con Perotti a sinistra, Under da trequartista ed El Shaarawy a destra. In sintesi cambia le posizioni dei 3 attaccanti che giocano dietro a Dzeko. La mossa fa bene alla Roma e in particolare a Perotti che riemerge dall’anonimato. La prima sostituzione aggiusta definitivamente il reparto: El Shaarawy lascia il posto a Defrel che va a sistemarsi alle spalle di Dzeko, permettendo a Under di tornare da destra. Dove, fotocopiando l’azione del primo tempo, va a disegnare dopo un’ora l’arcobaleno per il nuovo colpo di testa di Dzeko. Che firma il vantaggio. E anche la svolta. Il centravanti, 11° gol in campionato e 14° stagionale, entra nell’azione del tris, aprendo a sinistra per Perotti che chiama a rimorchio Under. Che non perdona: sinistro in corsa per il 2° gol consecutivo in serie A. E’ la serata di Under che, al 4° match di fila da titolare, festeggia la sua prima doppietta in Italia: sinistro a giro sul palo scoperto.  Dzeko conquista il rigore nel recupero, respinta di Djimsiti respinge con il braccio, e lo lascia a Defrel che lo trasforma e finalmente si sblocca. La rosa sta tornando. E, lentamente, anche la Roma.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy