Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

Il Messaggero

La Roma è di nuovo piccola

Getty Images

La squadra di Mourinho vanifica la bella prestazione, con vittoria, di Bergamo, con una prova non proprio all’altezza contro la Sampdoria

Redazione

Un’occasione persa: la Roma sembrava aver finalmente trovato la strada verso la grandezza e invece si ritrova piccola, scrive Alessadro Angeloni su Il Messaggero. La squadra di Mourinho vanifica la bella prestazione, con vittoria, di Bergamo, con una prova non proprio all’altezza contro una Sampdoria ordinata, seria, in controllo e mai veramente in affanno. E i punti dalla zona Champions ora sono sei e non quattro come tutti i tifosi speravano, non solo i cinquantamila infreddoliti dell’Olimpico. La Juve, forse la peggiore degli ultimi dieci anni, ora è avanti di due punti. Il Napoli, che pure perde con lo Spezia, ha sette passi in più. Opportunità sprecate. Finisce uno a uno, e i rimpianti sono davvero tanti, troppi. Perché questa poteva essere davvero la partita della svolta, quella che raddrizzava definitivamente il campionato, per non viverlo nell’anonimato ma da protagonista, da candidata per un posto al sole. E invece, riemerge il peccato originale: la squadra non riesce a fare il definitivo salto di grado. Non solo per carenze tecniche, quelle stavolta c’entrano poco, ma caratteriali. Chi si aspettava – dopo Bergamo – una Sampdoria sbranata dalla Roma, è rimasto fortemente deluso.