La Roma cerca casa

Di Francesco chiede 2 vittorie all’Olimpico: stasera contro il Crotone terzultimo e sabato contro il Bologna

di Redazione, @forzaroma

Adesso il bottino pieno è da fare all’Olimpico. La Roma, come evidenzia Ugo Trani su Il Messaggero, deve essere se stessa anche nel suo stadio, comportandosi proprio come sta facendo dall’inizio della stagione in trasferta.

Finora il raccolto in casa è stato minimo: 2 vittorie in 4 partite (addirittura in 5, se si conta anche il pari contro l’Atletico).

Ecco perché Di Francesco, senza sottovalutare i prossimi avversari, chiede 2 vittorie: stasera contro il Crotone terzultimo e sabato contro il Bologna.

Io schiero sempre la squadra migliore” ha chiarito Di Francesco, ricordando che non esiste la Roma dei titolari, ma quella dei giocatori in forma o semplicemente in condizione. Sulla giostra fa salire e scendere, senza guardare in faccia nessuno, big e giovani.  Anche stasera interverrà in ogni reparto: dietro debutta Karsdorp e torna Fazio, a centrocampo si rivedono Gerson e Gonalons, in attacco di nuovo spazio a Perotti. In più c’è Under, stavolta in ballottaggio con Defrel. Possibili, quindi, 6 novità: uscirebbero Florenzi, Jesus, De Rossi, Pellegrini, Strootman ed El Shaarawy.

Con Alisson, solo Kolarov e Dzeko, per ora, hanno il posto garantito: nessuno di due ha la controfigura pronta a scendere in campo. Presto, però, toccherà al centravanti. Perché, con il recupero di quasi tutti gli infortunati (Manolas punta a rientrare contro il Chelsea), pure l’attacco è quasi al completo: Schick, alla seconda convocazione consecutiva, è l’unica punta in stand by. Il fluidificante mancino, invece, dovrà aspettare che Emerson sia disponibile (nell’emergenza Moreno e Jesus si possono spostare sulla fascia sinistra, in teoria anche Florenzi e Peres).

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy