La Roma accelera e chiama Salah a Trigoria

L’attaccante egiziano conoscerà la sua prossima ‘casa’ ma non può essere ufficializzato finché la Fifa non emetterà il transfer provvisorio

di Redazione, @forzaroma

E’ come se il maratoneta arriva primo al traguarda ma non può alzare le braccia al cielo. Mohamed Salah sbarca oggi a Roma sentendosi un calciatore giallorosso ma ancora non può firmare il contratto. L’attaccante egiziano conoscerà la sua prossima casa ma non può essere ufficializzato finché la Fifa non emetterà il transfer provvisorio, visto che c’è un contenzioso aperto tra il Chelsea (proprietaria del cartellino) e la Fiorentina (che pensa di poter esercitare il secondo anno di prestito, come da accordo dello scorso febbraio). Come evidenzia oggi Il Messaggero Salah insieme al suo avvocato e d’accordo con la Roma hanno deciso di forzare la mano e così oggi pomeriggio arriva (forse si sottoporrà alle visite mediche).

La Roma spera di non andare oltre Ferragosto, e di presentare Salah all’Open day del 14, allo stadio Olimpico. «Tick tock tick tock…», il tweet di Ramy Abbas Issa, manager di Salah.

E’ uno strano mercato quello di quest’anno da parte della Roma. I tifosi vogliono veder chiuse le trattative di cui si parla ormai da tempo, Dzeko in primis. Entro la fine della settimana, come detto, il Chelsea chiederà alla Fifa un transfer provvisorio (Itc) ed in dieci giorni dovrebbe arrivare la risposta, e solo in questo caso la Roma potrà tesserarlo e annunciarlo in attesa della sentenza definitiva.

In passato, però, la Roma pagò dazio di operazioni simili a questa, basti ricordare l’indennizzo che dovette pagare al Bayern Leverkusen per Emerson e la squalifica di Mexes per essere stato “scippato” all’Auxerre nel lontano 2004.

Per quanto riguarda Dzeko la situazione resta in stand-by. Raggiunto da tempo l’accordo tra la Roma e il bosniaco ora manca quello tra il club giallorosso ed il City. I Citizens sparano alto, la Roma gioca al ribasso e prova – magari alzando il prezzo – a proporre formule di pagamento alternative.

Si prosegue la caccia al terzino sinistro, i nomi sono sempre quelli, il più probabile Masuaku con Torosidis probabile al Bologna. Per la difesa si fa avanti la possibilità di un ritorno di fiamma di Astori. Può essere, dipenderà dalla cessione di Romagnoli, che servirebbe anche ad accorciare i tempi per Dzeko.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy