Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

Il Messaggero

Inter a spasso, la Roma era già a Leicester

Getty Images

E ora, classifica alla mano, la squadra di Mourinho si deve guardare da Lazio e Fiorentina per il quinto-sesto posto

Redazione

Una parola magica: motivazione. Troppo superiore l’Inter e troppa di più la sua voglia di vincere rispetto a quella della Roma, che guarda la classifica con occhi stanchi rispetto all’avversaria capolista che insegue il traguardo scudetto, scrive Alessandro Angeloni su Il Messaggero.La Roma aveva la testa alla semifinale di Conference contro il Leicester, lì a un passo, ha fatto poco a San Siro, evaporando subito. Simone Inzaghi con questo successo avanza a grandi passi verso il titolo della stella, che non è roba da poco: ora è padrone del suo destino. Motivazione, appunto.  Se Mourinho doveva essere l’arbitro dello scudetto, per ora ha votato Inter, il suo ex amore. E ora, classifica alla mano, si deve guardare da Lazio e Fiorentina per il quinto-sesto posto.