In Figc o con la Fifa, Totti: “Imparerò l’inglese”

In Figc o con la Fifa, Totti: “Imparerò l’inglese”

Possibile carriera internazionale. La tentazione è fare il procuratore

di Redazione, @forzaroma

Francesco Totti, dopo il saluto a Giovanni Malagò che lo ha aspettato nel suo ufficio e l’abbraccio a Rosella Sensi nel corridoio del 1° piano del Palazzo H, vola via dalla Capitale, scrive Ugo Trani su Il Messaggero.

Senza dire che cosa farà da grande. Ha ricevuto proposte da tempo, in Italia all’estero. “Sì, anche in serie A: una l’ho avuta in mattinata”. Quella di Massimo Ferrero che lo vorrebbe alla Sampdoria per metterlo di nuovo accanto a Di Francesco. “Valuterò più avanti”. Scelta ampia. Non d’amore, ma intrigante. Dt, ambasciatore e procuratore. Deciderà che cosa è meglio, anche se vorrebbe evitare di cominciare il percorso da dirigente in un’altra società del nostro campionato.

Totti se ne va in Spagna, a Ibiza. Vacanza e basta. Non di studio. Anche se poi rivela, prima di imboccare le scale: “Sento le solite chiacchiere, ma state tranquilli: sto imparando l’inglese. Così farò tutti contenti”. È ironico e pungente, pure a sfogo esaurito.

La nuova casa sarà in via Allegri: la Federcalcio lo ha già indicato come ambasciatore azzurro per Roma Euro 2020, anche perché nella Capitale sarà in programma la cerimonia di apertura, la gara inaugurale del 12 giugno, altre 2 partite della fase a gironi e un quarto di finale.

Con la carica di Gigi Riva che iniziò da dirigente accompagnatore e che poi diventò team manager. Senza mai andare in panchina come ha fatto negli ultimi anni Gabriele Oriali che, tra l’altro, è pronto a raggiungere Conte all’Inter. Francesco non vuole essere ingombrante, come gli hanno rinfacciato alla Roma.

Francesco è sempre tentato dall’avventura internazionale, anche per il suo feeling con Gianni Infantino, presidente della Fifa. E, con il vicepresidente Boban che ha scelto di tornare al Milan, non è da escludere che inizi a lavorare proprio con la Fifa. Da ambasciatore. Come lo vorrebbero pure in Qatar per il mondiale del 2022. Volendo, può fare il procuratore accanto a qualche amico: si sentirebbe quasi in campo.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. maveric76 - 4 mesi fa

    Prima dell’inglese converrebbe dare una ripassata all’italiano

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy