Il più mediocre torneo d’Europa

In Serie A basta spingere appena appena sull’acceleratore dei risultati per andare in fuga

di Redazione, @forzaroma

Dopo tredici giornate di campionato la Juve, giocando male, ha già sette punti di vantaggio sulle seconde.  E, allora, che succederà quando comincerà a giocare bene?

Ai bianconeri quel poco che fanno gli basta per dominare la scena. Segno che la Serie A è un torneo povero, come scrive Mimmo Ferretti su Il Messaggero.

E’ l’unico campionato d’Europa in cui c’è già un distacco così ampio tra la prima e la seconda: in Inghilterra, ad esempio, dal Chelsea in giù ci sono5 squadre in 4 punti; in Spagna, dove comanda il Real Madrid, 6 in otto; in Germania guida il Lipsia e alle sue spalle sono 7 in sei punti. Da noi, invece, non è ancora cominciato il mese del Natale e tutto sembra (sembra?) già definito.

La Roma è tanto micidiale in casa (6 vittorie su 6) quanto molle lontano dalla Capitale (8 punti in sette gare). Avere il miglior attacco del campionato se la difesa continua a balbettare serve a poco: è fondamentale essere equilibrati.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy