Il carburante dell’ottimismo

Udine è proprio una tappa importante per fare punti

di Redazione, @forzaroma

La ripresa sarà lunga, difficile, però è cominciata, scrive Paolo Liguori su Il Messaggero nella sua rubrica ‘Curva Sud’.

La nuova proprietà può farcela, perfino ad arrivare al nuovo stadio della Roma. Però adesso servono risultati, perché il calcio è semplicissimo: se perdi le partite che puoi almeno pareggiare e pareggi quelle che stai vincendo, sei rovinato. Il resto sono scuse.

E Udine è proprio una tappa importante per fare punti. Certo, si tratta ancora di definire se Fonseca ha già gli uomini adatti. Le necessità hanno imposto una difesa con tre centrali e due laterali a tutto campo. In realtà manca almeno un altro centrale e un esterno destro.Ma chi ci fa caso? Sembra già un miracolo che siano rimasti Dzeko, Pellegrini e gli altri.

Il nodo della qualità verrà al pettine durante la stagione, come la mancanza di un ds,ma siamo fiduciosi che i Friedkin faranno fronte alle necessità, una volta smarcato il nodo del bilancio lasciato da Pallotta e Baldissoni.

E allora capiremo anche il loro vero giudizio sull’ad. Per camminare serve carburante, cioè i risultati, in carenza di euro. Stasera, nessuno lo dimentichi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy