Il calcio riparte. Sulle date è lite

Il calcio riparte. Sulle date è lite

La Lega conferma la finale di coppa Italia a Roma il 17, ma per le semifinali non c’è l’accordo. Il via alla serie A con i 4 recuperi, da lunedì 22 la 27ª giornata

di Redazione, @forzaroma

La voglia (e la necessità economica) di ricominciare non è stata sinonimo di unanimità e approvazione per acclamazione del nuovo calendario. Anzi.

La giornata di riunioni fiume di ieri, scrive Romolo Buffoni su Il Messaggero, cominciata al mattino col Consiglio di Lega e proseguita nel pomeriggio con l’Assemblea dei 20 club, è servita a stabilire qualche paletto lasciando però aperte molte porte. C’era l’intenzione di far ricominciare il cammino della serie A venerdì 19 giugno con Atalanta-Sassuolo, partita simbolo della tragedia Covid-19: Bergamo, città più di altre martoriata dall’epidemia, e Sassuolo i cui gol avevano chiuso il cammino prima del lockdown. Ma non se ne è fatto nulla.

Così come tornano in ballo le date delle semifinali di Coppa Italia, manifestazione di cui è la Rai a detenere i diritti e quindi trasmissibile in chiaro senza problemi. A tal proposito, ieri il ministro Spadafora è tornato sull’argomento con la sua convinzione che si debbano trasmettere anche i gol di campionato in chiaro: “Non escludo un intervento normativo. Ho già avviato i contatti con i broadcaster. Proverò una mediazione, ma in caso negativo sono pronto ad intervenire“.

Il 13-14 giugno non sono più i giorni sicuri per le semifinali di ritorno Napoli-Inter (andata 1-0) e Juventus-Milan (1-1). C’è la possibilità di anticipare di 24 ore e quindi 12 e 13 (deciderà il governo), mentre la finale resta fissata al 17 all’Olimpico di Roma.

L’altro paletto è che il campionato ricomincerà con i recuperi della 25ª giornata: nel week end 20-21 giugno in campo Atalanta-Sassuolo, Inter-Samp, Torino-Parma e Verona-Cagliari.

Ma già da lunedì 22 comincerà il programma della 27ª giornata che si ultimerà poi tra martedì 23 e mercoledì 24 e che ha in Atalanta-Lazio la partita clou. Come distribuire i match (fino alla 38ª giornata) e a che ora giocarli (gli slot al momento sono 17,15, 19,30 e 21,45) sarà stabilito più in là forse lunedì. Sarà il via di un’estate anomala, come tutto questo 2020 del resto. Senza intoppi, partite come Juve-Lazio e Roma-Inter si giocheranno il 18 o il 19 luglio. I giallorossi potrebbero festeggiare il loro (antico) compleanno in campo il 22 luglio a Ferrara contro la Spal. Il 1° e il 2 di agosto gran finale con Juve-Roma e Napoli-Lazio, ma stavolta non sarà una tournée dall’altra parte del pianeta.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy