I grandi numeri del gradimento

I grandi numeri del gradimento

Francesco Totti fa ancora il pieno: dopo 30 anni da romanista saluta e soprattutto si dissocia

di Redazione, @forzaroma

La scena se la prende sempre e comunque lui. Anche oggi. Incredibile a dirsi, si presenterà nel Palazzo H da disoccupato. Ex calciatore, dopo il ritiro in lacrime all’Olimpico del 28 maggio 2017, e adesso anche ex dirigente, dopo il divorzio ufficializzato con la telefonata al ceo Fienga di venerdì pomeriggio, scrive Ugo Trani su Il Messaggero.

Ma i dati d’ascolto, quelli che poi fanno la differenza, gli danno ragione prima di cominciare a raccontare come mai se n’è andato. Perché Francesco Totti fa ancora il pieno. Anzi il sold out, con dedica in inglese a James Pallotta che però di tutto esaurito proprio non si intende. Se il presidente, quando deve comunicare, si intervista da solo, e con scarso successo, sul sito del club o sul canale fatto in casa, ecco che il Capitano dà l’addio in diretta e a reti unificate.

Appuntamento alle ore 14 su Raidue e Sky Sport. E su Mediaset TgCom24 che, conoscendo l’abilità del Comunicatore, ha già pronta la copertina per salutare la bandiera ammainata dalla proprietà Usa. Il titolo del film che cambia su misura: l’ultimo Re. Che, dopo 30 anni da romanista, saluta e soprattutto si dissocia. Che siano altri a metterci la faccia. Non il cuore. Perché con questa squadra e questa città c’entrano poco o niente.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy