rassegna stampa

Hoibraten: “Felici che nel sorteggio siano usciti loro”

Getty Images

Segnali di pace tra Bodo e Roma in attesa della partita da tutto esaurito di stasera

Redazione

La Uefa ha respinto il ricorso del Bodo/Glimt presentato a seguito della squalifica di Knutsen per la rissa dell’andata con Nuno Santos, inizia Gianluca Lengua su Il Messaggero. Ieri è stato diffuso un video della vicenda in cui si intravedono due persone accapigliarsi. Il filmato non è chiarissimo e aggiunge ben poco alla vicenda. A guidare le squadra al posto dell'allenatore ci sarà Morten Kalvenes. La protesta sarà cavalcata dai tifosi norvegesi, che sugli spalti indosseranno maschere con il volto del tecnico squalificato.

Per stemperare gli animi, i sostenitori hanno scritto una lettera di pace: “Molti sono preoccupati che ci potranno essere scontri e pugnalate. L’Italia ci ha dato ristoranti brillanti, noi vi abbiamo dato l’acquavite e lo stoccafisso. La nostra amicizia e collaborazione risale ai tempi di Re Sverre. Facciamo che la battaglia sia in campo e, se necessario, negli spogliatoi, ma siamo amici prima e dopo la partita". Sulla scelta di allenarsi nel centro sportivo della Lazio Hoibraten ha detto: “Sia in Norvegia che altrove ci siamo allenati sul campo di un’altra squadra per avere condizioni di allenamento ottimali. Sono contento che sia uscita la Roma al sorteggio, siamo pronti. Mourinho? Lo fa apposta a parlare così tanto, noi siamo tranquilli“.