Greco favorito su Simplicio. Bojan si gioca il posto con Lamela

di Redazione, @forzaroma

(Il Messaggero – S.Carina) – Appuntamento a Trigoria alle ore 11. De Rossi e compagni, si spera puntuali, si ritrovano in tarda mattinata al centro sportivo Fulvio Bernardini.

Poco dopo il loro arrivo, è fissato il pranzo alle ore 11,30. Terminato, la squadra si muoverà verso l’Olimpico. Regna ancora grande incertezza su chi affiancherà De Rossi e Pjanic a centrocampo. In pole sembra esserci uno tra Greco (favorito) e Simplicio ma con Luis Enrique possono sperare anche Marquinho e Perrotta, nonostante il centrocampista calabrese non parta titolare dal 4 dicembre (Fiorentina-Roma). Il posto di uno degli esclusi, potrebbe esser preso in panchina dal giovane Piscitella. In avanti Bojan insidia Lamela anche se l’argentino non vorrà certo sfigurare davanti al ct della Seleccion, Sabella, presente all’Olimpico proprio per vederlo all’opera.

Allo stadio, ci sarà anche il presidente della Roma, DiBenedetto, proveniente dagli Usa. Oggi i bambini che accompagneranno i calciatori durante l’ingresso in campo indosseranno delle maglie con la scritta «Roma e Lazio unite contro il razzismo». Un’iniziativa che Pavoncello, il presidente del Maccabi Italia – l’organizzazione sportiva ebraica – reputa insufficiente: «Pur apprezzando lo sforzo dei due club, devo dire che non è indossando una t-shirt che si risolve il problema del razzismo negli stadi. Ai primi cori o all’esposizione di uno striscione razzista, l’arbitro deve dunque sospendere la partita»

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy