Gervinho sincero: «Non sono felice: ho segnato e sbagliato tanto»

di finconsadmin

(Il Messaggero –  S. Carina) – Anche in una domenica dove aveva la luna storta (clamorosi due errori a porta spalancata), si è procurato un calcio di rigore (non sanzionato dall’arbitro Gervasoni) e alla fine, con un po’ di fortuna, è riuscito a segnare. La forza di Gervinho è tutta qui: essere decisivo anche in una giornata-no. L’ivoriano se la ride: «Peccato, potevo segnare di più ma alla fine l’importante è che la squadra abbia vinto. Non sono felice al cento per cento». La testa è già al big match contro la Juventus: «Se vinciamo il 5 gennaio avremo buone chance per lo scudetto, potendo già blindare la Champions League. Andiamo a Torino per vincere». Proprio pensando alla gara con i bianconeri, Garcia ha concesso appena una settimana di vacanza: il primo allenamento dopo la sosta è previsto il pomeriggio del 30 dicembre, con i sudamericani che si aggregheranno il 31.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy