Garcia: “La bandierina c’ha rovinato”

“Sappiamo di avere qualità e l’autostima non manca. A Napoli abbiamo dimostrato grinta e di saper difendere. Sono andati bene sia il nostro portiere sia i nostri due centrali, a volte criticati”

di Redazione, @forzaroma

 Garcia non cerca scuse, non si aggrappa troppo all’episodio del gol annullato, però un po’ ci pensa e ci ripensa. «Spero che la nostra sfortuna non dipenda dall’infortunio al guardalinee. Non si capisce bene se sia uscita o meno, solo che quando Ruediger calcia, la palla è dentro al campo. Dobbiamo rispettare la decisione e basta, ma nessuno può avere certezze. La palla deve uscire completamente, è così la regola. Sembra uscita, ma non si sa». Come riportato nell’edizione odierna de “Il Messaggero” il risultato stavolta è positivo. Non è una vittoria, ma un pari a Napoli non è come quello di Bologna. «Era possibile vincere. L’obiettivo era iniziare forte, pressare e poi organizzare bene la fase difensiva e nel primo tempo non ricordo loro occasioni pericolose. Al San Paolo è complicato per tutti, Juve e Fiorentina ci hanno perso. Nella ripresa la squadra ha fatto meno ma abbastanza per segnare un gol che è sembrato non valido…».
A Napoli si è vista una squadra più sicura di sé, più concentrata. «Sappiamo di avere qualità e l’autostima non manca. A Napoli abbiamo dimostrato grinta e di saper difendere. Sono andati bene sia il nostro portiere sia i nostri due centrali, a volte criticati. Si è vista una Roma ben organizzata e non era facile contro uno dei primi attacchi del campionato. Ho visto una Roma con molta solidarietà, che non ha lasciato un centimetro all’avversario, che ha provato a giocare. Si poteva fare meglio ma è un risultato importante qui a Napoli. Come una vittoria».
Dzeko ha sofferto, per l’ennesima volta, di solitudine«Edin ha lottato tanto, ha fatto una partita di sacrificio, sapevamo che avrebbe avuto pochi colpi da sparare. Ci bastava una palla per vincere e ci siamo andati vicini. Florenzi ha difeso bene, finché aveva benzina. Ricordo che la squadra B del Napoli ha giocato giovedì in Europa League, come è giusto che sia, mentre noi abbiamo lasciato molte energie sul campo con il Bate».

(A. Angeloni)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy