Fonseca, l’undici anti-Siviglia dipende dal ruolo di Pellegrini

Fonseca, l’undici anti-Siviglia dipende dal ruolo di Pellegrini

Se Lorenzo giocherà più basso, Perez agirebbe al fianco di Mkhitaryan e alle spalle di Dzeko

di Redazione, @forzaroma

Oggi la Roma volerà in Germania dove, a Duisburg, giocherà una delle partite più importanti della stagione contro il Siviglia dell’ex Monchi. Un match che Fonseca sta preparando già da qualche settimana con accorgimenti tattici e calciatori utilizzati con il contagocce in campionato, scrive Gianluca Lengua  su Il Messaggero.

In difesa accanto ad Ibanez ci saranno Kolarov e Mancini: il serbo, nonostante qualche errore in fase di copertura, ha dimostrato di poter ricoprire quel ruolo; il centrale azzurro, invece, si è messo alle spalle i problemi personali e dovrebbe avere la testa sgombra per affrontare al meglio la partita.

Al centro della linea dei quattro di centrocampo inciderà sicuramente la squalifica di Veretout, al suo posto ci sarà Diawara con Cristante al suo fianco, anche se Fonseca non ha escluso di poter abbassare Lorenzo Pellegrini.

Il reparto offensivo sarà composto da Mkhitaryan, Pellegrini (o Perez se Lorenzo dovesse essere arretrato o rimanere in panchina) e Dzeko. Ieri aTrigoria è tornato ad allenarsi Under dopo uno stop dovuto a un leggero fastidio muscolare.

Resterà a riposo Zaniolo per via della condizione fisica non eccellente. Nicolò non ha i 90 minuti nelle gambe e lo ha dimostrato a Torino, sarà pronto per settembre o, forse, per le prossime partite in Europa League. Passaggio del turno permettendo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy