Fonseca felice ma non troppo

Fonseca felice ma non troppo

Il tecnico: “Sono triste perché non abbiamo vinto ma sono molto orgoglioso della squadra”

di Redazione, @forzaroma

Di gran lunga la miglior Roma della stagione, al fischio finale lascia un velo di rammarico sul volto di Fonseca, scrive Stefano Carina su Il Messaggero.

Sono triste perché abbiamo fatto una grandissima partita. I ragazzi meritavano la vittoria, hanno giocato con qualità e avremmo meritato di vincere. Ora dobbiamo giocare sempre con questo coraggio e atteggiamento. È vero, non abbiamo vinto ma sono molto orgoglioso della squadra” dice il tecnico a fine gara.

Il tecnico spiega la scelta (coraggiosa) di lasciare Kolarov in panchina:Aleksandar rimane un giocatore molto importante ma ho deciso che Spinazzola fosse meglio per affrontare la Lazio. È un dubbio che mi sono portato dietro per tutta la settimana. Penso che con Lazzari a destra la decisione di farlo giocare sia stata giusta”. Non si sbaglia. E non è stata l’unica.

Il rilancio di Under è un’altra nota positiva:Ho parlato con Cengiz dopo la gara con la Juventus e abbiamo affrontato tante cose. Ha capito che è importante essere un altro giocatore in fase difensiva. Sono molto soddisfatto del suo atteggiamento. Offensivamente ha fatto sempre bene. Per noi diventa più facile quando gioca a campo aperto come ha fatto contro la Lazio. Ha fatto una bellissima partita“.

Sull’errore di Pau Lopez dice: “Una situazione infelice. Resta comunque un gran portiere. È una situazione che può accadere, aveva fatto molto bene in altre gare“.

Alle domande sul mercato, preferisce invece dribblare. Oggi Ibanez effettuerà le visite mediche ma in giornata potrebbero arrivare anche le definizioni degli acquisti di Carles Perez e Villar (ieri rimasto in tribuna).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy