Florenzi, gli applausi che regalano il sorriso

Il capitano è tornato titolare dopo sei partite nelle quali è stato mandato da Fonseca in panchina

di Redazione, @forzaroma

Gli applausi dell’Olimpico, la fascia da capitano al braccio e la gioia di tornare titolare. Si potrebbe riassumere così il 24 novembre di Florenzi rientrato finalmente nelle grazie di Fonseca («Può giocare in diverse posizioni, come ala o come terzino», ha detto il tecnico) che lo ha schierato dall’inizio in Roma-Brescia 3-0 nella posizione di esterno basso, come riporta Gianluca Lengua su Il Messaggero.

Erano sei partite che Alessandro accettava la panchina senza fare polemica. Sereno e spensierato come al solito, è entrato in campo accompagnando la piccola Michela a cui ha coperto la testa dalla pioggia con il gagliardetto della Roma durante l’inno della Serie A. Un gesto semplice (le regalerà anche la maglia), ma che lascia intendere la sua premura e la bontà d’animo. Ora la fascia è tornata sul braccio e Florenzi non ha intenzione di toglierla anche se la concorrenza in quella parte del campo potrebbe farsi agguerrita se Santon dovesse tornare a convincere l’allenatore e quando Spinazzola (oggi nuovo controllo) rientrerà.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy