El Shaarawy: “Un gol che mi dà tanta fiducia”

Il Faraone: “Capita a molti attaccanti di non avere lucidità sotto porta per qualche periodo. Bisogna stare zitti e continuare a lavorare. Essere concentrati e dare il massimo”

di Redazione, @forzaroma

Il digiuno del Faraone è stato lungo. Quasi 2 mesi. Alla vigilia di Di Francesco ne ha annunciato la resurrezione e, in campo, di Kolarov lo ha spinto a dama. “Ho segnato di cattiveria, sono felice. Finalmente. Il gol mi mancava. Ho attaccato la porta su quella palla tesa da sinistra”. ù

El Shaarawy, 8 reti stagionali (6 in campionato, racconta come ha ripreso quota: “Con più autostima e convinzione in quello che mi viene chiesto di fare. Capita a molti attaccanti di non avere lucidità sotto porta per qualche periodo. Bisogna stare zitti e continuare a lavorare. Essere concentrati e dare il massimo. Personalmente sono davvero contento per la prestazione”.

Di Francesco gli chiede più veleno in partita: “Me lo ha ribadito. E’ ovvio che quando non mi vede al massimo fa altre scelte.Ma si fida di me e lo so. Devo seguirlo ogni giorno e mettere le mie qualità in campo. Ora sono sereno e il gol mi dà tanta fiducia e consapevolezza in più. Penso alla Roma, insomma. Poi vedremo che cosa succede con la Nazionale”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy