Due turni a Dzeko, salterà Chievo e Milan. Strootman: «Voglio tornare molto presto»

“Mi sento molto meglio. Mi auguro che anche gli ultimi step del mio recupero andranno bene, per poi unirmi alla squadra il prima possibile”

di Redazione, @forzaroma

Kevin Strootman sta tornado. La ‘lavatrice’, dopo 18 mesi di calvario, vede la luce in fondo al tunnel: «Mi sento molto meglio. Mi auguro che anche gli ultimi step del mio recupero andranno bene, per poi unirmi alla squadra il prima possibile» spiega in una video intervista pubblicata sulla propria pagina Facebook. Dopo due interventi in Olanda che non hanno dato gli esiti sperati, Strootman a settembre (su consiglio di Totti), si affida al professor Mariani: «Ha fatto un ottimo lavoro, mi sento bene ed ho fiducia che credo sia la cosa più importante. Non mi sentivo in questo modo dopo la prima operazione». Per il ritorno in campo (marzo) il centrocampista preferisce non sbilanciarsi: «Aspetto di capire a gennaio dove siamo arrivati con il recupero e allora sarò in grado di dire quando potrò allenarmi con i compagni. I tifosi? Li ringrazio per il supporto che mi hanno dato, li ripagherò quando tornerò a giocare». La Roma non potrà contare su Strootman alla ripresa contro il Chievo, anche se ne avrebbe già bisogno il 6 gennaio a Verona, avendo Pjanic e Nainggolan (oltre Dzeko) squalificati. Il bosniaco dopo gli insulti a Gervasioni ha rimediato due giornate, la Roma sta valutando se fare ricorso anche se le possibilità di vincerlo sono ridotte quasi a zero.

(G. Lengua)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy