Digne-Kolasinac, sulla fascia è uno sprint al fotofinish

Garcia vorrebbe avere il terzino francese in tempo per schierarlo contro la Juventus. Iturbe più verso Genova che Firenze

di Redazione, @forzaroma

Al termine della gara del Bentegodi Rudi Garcia è tornato ancora sulle lacune della rosa che gli hanno messo a disposizione: «Ci servono un terzino sinistro e un centrale difensivo». Secondo quanto scrive oggi Il Messaggero queste parole hanno sorpreso la dirigenza, poi interpretate come un misunderstanding del tecnico («Probabilmente si riferiva al rientro di Ruediger», il messaggio trapelato da Trigoria). Perché l’idea dei dirigenti era (e rimane) quella che una volta arrivato Digne (o Kolasinac) il lavoro di Sabatini si concentrerà esclusivamente sulle cessioni. Ma Rudi si è reso conto che Castan, al netto delle dichiarazioni pubbliche, va gestito meglio dopo un anno di stop. C’è Rudiger, certamente, prospetto interessantissimo ma anche lui da valutare a livello fisico. E Gyomber, che almeno per ora non sembra garantirlo. Senza contare che le condizioni di Strootman sulle quali, dopo la notizia del rientro slittato a metà ottobre, è calata volutamente una coltre nebulosa che potrebbe portare un nuovo centrocampista alla Kucka.
Quanto agli esuberi in attacco Sabatini (ieri a Milano) sta cercando di sistemare le cose. Suo malgrado, probabilmente dovrà alzare bandiera bianca su Iturbe, il più vicino a partire. La Roma lo ha promesso in prestito al Genoa ma l’argentino guarda con interesse alla Fiorentina. Difficile, dopo il braccio di ferro per Salah (ancora in atto), che la dirigenza giallorossa acconsenta al trasferimento, tra l’altro in prestito. Genova è la piazza individuata da tempo per rilanciare l’argentino: Gasperini l’allenatore ideale per sfruttarne le doti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy