DiFra: “Basta errori, il periodo è delicato”

Eusebio avverte la Roma alla vigilia del match di stasera contro il Milan: “C’è da difendere il terzo posto, vorrei continuità per almeno 70 minuti”

di Redazione, @forzaroma

È un Di Francesco leggermente diverso quello che ieri ha presentato il match di questa sera contro il Milan. Più incline alla polemica, scrive Stefano Carina su Il Messaggero, meno disposto a farsi scivolare addosso qualche appunto, chiuso a riccio per quanto riguarda la formazione.

“Siamo in un momento molto importante della stagione e i margini di errore sono sempre meno. In campionato dobbiamo mantenere il terzo posto, e poi cercare di passare il turno in Champions con lo Shakhtar” dice il tecnico.

I giocatori sono tutti pronti e Schick potrebbe giocare dall’inizio nell’ottica di una normale turnazione, come ho sempre fatto quando ci sono state tre partite di fila. Con o al posto di Dzeko? Edin e Schick possono fare i centravanti, difficile insieme”. L’impressione è che le quotazioni del ceco (provato ieri nella seduta di rifinitura con Under e Perotti) siano in ascesa.

Di Francesco s’irrigidisce quando gli chiedono del momento di Nainggolan: “Mi avete massacrato per far giocare Radja sulla trequarti, ma deve ritrovare forza e determinazione al di là del sistema di gioco. Vi volevo dare ragione totalmente, se da trequartista avesse fatto dieci gol, perché per me conta la Roma, non il singolo. Mi interessa solo l’obiettivo finale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy