Di Francesco: “Infortuni? Cerchiamo le soluzioni, non i colpevoli”

Il tecnico tra i crociati rotti e i pochi cronisti a Trigoria: “Devo dar un po’ da matto così tornano…”

di Redazione, @forzaroma

“Si sono stufati pure i giornalisti, sono sempre meno. Devo dà un po’ di matto, così tornano…” dice Eusebio Di Francesco in occasione della conferenza stampa alla vigilia di Roma-Bologna. Il riferimento al predecessore sembra esplicito. Tuttavia il sorriso che accompagna le sue parole, si spegne subito.

E quando l’argomento si sposta sull’infortunio di Karsdorp, il tecnico fa scudo: “Noi siamo una squadra e il primo responsabile di tutto è l’allenatore. Stiamo cercando le soluzioni più che trovare i colpevoli. Vogliamo capire le problematiche, abbiamo degli ottimi professionisti all’interno e faremo in modo che non accada più. Mi dispiace per il ragazzo, ci avevamo puntato tanto. Per migliorare questa situazione dobbiamo lavorare moltissimo sulla prevenzione che è alla base di tutto per evitare gli infortuni”.

A domanda diretta sui preparatori Norman e Lippie, lascia intendere come il futuro dei due potrebbe essere lontano da Trigoria: “Sono due grandi professionisti che sono sempre con noi per migliorare il loro lavoro. Noi siamo tutti uniti, poi in futuro ognuno farà le sue scelte, ma da parte mia c’è grandissima fiducia. Dobbiamo lavorare per trovare le soluzioni”.

E sulla formazione anti-Bologna: “Gioca Defrel ma non vi dico in che ruolo. Dzeko? Non so se rinuncerò a lui. Devo valutare le condizioni di tutti pensando anche alla gara di martedì”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy