Derby ad alta tensione: task-force e niente vetro

Derby ad alta tensione: task-force e niente vetro

Per far fronte a una mole di pubblico importante, saranno impiegati in duemila, tra agenti e carabinieri

di Redazione, @forzaroma

Domani alle 18, Roma-Lazio vale un posto nei quartieri più nobili della classifica di Serie A. La Capitale si prepara dentro e fuori dal campo, per arrivare nel modo migliore all’appuntamento.
Cancelli aperti già alle 15.30, ma nulla esclude che il grande afflusso possa indurre ad anticipare ulteriormente l’orario, come riporta Il Messaggero.

Per far fronte a una mole di pubblico importante, saranno impiegati in duemila, tra agenti e carabinieri. È quanto emerge dal tavolo tecnico tenuto ieri pomeriggio in Questura. Ai tifosi si raccomanda di raggiungere lo stadio attraverso l’itinerario tradizionale: ponte Milvio per i biancocelesti; ponti Duca D’Aosta e della Musica per i giallorossi.

Cinque ore prima del fischio d’inizio non si potrà sostare nel quadrilatero compreso tra l’impianto, il lungotevere Marcello Diaz, Via Antonino di San Giuliano e Via Macchia della Farnesina, mentre dalle 15 e fino alle 22, nei dintorni dello stadio e lungo le vie limitrofe resterà in vigore il divieto assoluto di vendita, trasporto e somministrazione di bevande e alimenti in contenitori di vetro. Unica eccezione tollerata al provvedimento, i generi di prima necessità.
Proseguono, intanto, le operazioni di bonifica intorno all’impianto, che confluiranno domani mattina nella completa rimozione dei cassonetti per i rifiuti nella zona. L’obiettivo è evitare di offrire ai malintenzionati nascondigli per armi bianche e oggetti in grado arrecare danni a cose e persone.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy