De Rossi pensa a Florenzi: «Un dramma sportivo»

Daniele sul suo rinnovo: “Ho 33 anni e la società aveva altre priorità durante il mercato. Il mio cellulare non squilla neanche dall’estero”

di Redazione, @forzaroma

Daniele De Rossi commenta così la partita di ieri sera: «Siamo riusciti a vincere e ipotecare la qualificazione contro una squadra che subisce pochi gol. Spalletti ci ha detto che questa partita si portava a casa solo facendo le cose normali». Ha il contratto in scadenza, ma Daniele, come evidenzia Luca Tongue su Il Messaggero, non ha fretta per il rinnovo: «Ancora non mi hanno chiamato. Forse hanno perso il numero (ride ndr). Ho 33 anni e la società aveva altre priorità durante il mercato. Il mio cellulare non squilla neanche dall’estero». Protagonisti della serata in Spagna Dzeko ed Emerson: «Bisogna aspettare a dare giudizi perché uno praticamente non aveva mai giocato, l’altro non aveva fatto benissimo ma è un campione e si sapeva. Questo è Dzeko e andrebbe coccolato ed ora lo è» dice De Rossi.

Emerson Palmieri, pur essendo mancino, ha firmato la rete di destro: «Già lo avevo fatto in nazionale under 17 anche se questo è indimenticabile. Sarei felice se la nazionale italiana mi prendesse in considerazione».

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy